Frattura dell’omero distale 2014-12-01T15:23:53+00:00

Frattura dell’omero distale

Le fratture dell’estremità inferiore dell’omero ( la cosiddetta paletta omerale) rappresentano circa il 30% di tutte  fratture del gomito. Questo tipo di fratture possono essere causate da un trauma diretto sul gomito oppure da una caduta sulla mano atteggiata a difesa del corpo.

La classificazione maggiormente utilizzate  divide questo genere di fratture in tre gruppi principali:

  1. Extra articolari- Extra capsulari (ossia fratture che coinvolgono l’osso al di fuori della capsula articolare): all’interno di questo gruppo troviamo le fratture dell’epicondilo, dell’epitroclea e le fratture meta-diafisarie.
  2. Extra articolari- Intra capsulari (ossia fratture che coinvolgono l’osso all’interno della capsula articolare ma non interessano le superfici articolari): sono le fratture cosiddette “sovracondiloidee”
  3. Intra articolari- Intra capsulari (ossia le fratture che coinvolgono le superfici articolari): fanno parte di  questo  gruppo le fratture della colonna mediale, laterale, di entrambe le colonne, del capitulum humeri e della troclea .

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi