La borsite pre-rotulea 2014-12-01T16:26:03+00:00

La borsite pre-rotulea

Eziopatogenesi

La borsa prerotulea, è situata tra la superficie ventrale della rotula e la cute. E’ una struttura sacciforme delimitata da una membrana sinoviale e rinforzata da una guaina fibrosa, internamente lubrificata da un velo di liquido sinoviale. La borsa prerotulea, in virtù della sua dislocazione anatomica, è molto sensibile ai traumi diretti. Inoltre, episodi reiterati di pressione e/o di frizione locale possono dare origine ad un’infiammazione cronica. Anche le abrasioni, che possono verificarsi su tappeti erbosi o piste sintetiche, nel momento in cui si infettino e non vengano trattate correttamente, possono costituire una complicanza nel caso di una borsa già infiammata. Se la condizione infiammatoria tende a cronicizzate, gli episodi di tumefazione a carico della borsa, potranno essere causati da trami di sempre minor entità.

Clinica e diagnosi

Il primo sintomo registrabile è costituito da una massa tumefatta, di discreta enità, situata sulla porzione anteriore del ginocchio. L’esordio della tumefazione può seguire immediatamente l’evento traumatico, oppure essere più lento e comparire nell’arco delle 24 ore successive. Generalmente l’intensità della sintomatologia dolorosa appare correlata alla velocità alla quale s’instaura la tumefazione della borsa. Il contenuto della borsa è, in un primo momento, di natura ematica, mentre in un tempo successivo, l’infiammazione a cui va incontro la parete sinoviale, comporta la formazione di liquido sieroso. Generalmente il paziente lamenta iperestesia a livello del recesso sovrarotuleo.

Trattamento

L’aspirazione del contenuto della borsa può costituire sia un atto diagnostico (nel caso in cui vi siano evidenti sintomi d’infezione), oppure terapeutico. Dopo l’aspirazione è necessario effettuare un bendaggio compressivo focale, è inoltre consigliabile non flettere l’articolazione del ginocchio per almeno 10 giorni. In caso di accertata infezione si rende necessaria un’adeguata terapia antibiotica. L’exeresi chirurgica costituisce un’evenienza piuttosto rara ed è comunque limitata ai casi di borsite recidivante.

Riabilitazione e ritorno dell’attività sportiva

Nel momento in cui si ritorni all’attività sportiva, è fortemente consigliabile l’utilizzo di una ginocchiera imbottita , soprattutto se l’attività sportiva stessa comporta un alto rischio di possibilità di cadute.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi