Introduzione 2017-05-11T14:08:45+00:00

KINEMOVE  GROIN PAIN CENTER

Leader in Italia nella cura della

pubalgia

Il Centro studi del Kinemove Center
motore scientifico

nella ricerca sulla

pubalgia

Il Kinemove Groin Pain Center, diretto dal Prof Gian Nicola Bisciotti, si pone in Italia come centro leader nella cura della pubalgia dello sportivo.  Il centro studi del Kinemove Groin Pain Center nel febbraio del 2016 ha infatti organizzato in collaborazione con La Società Italiana di Artoscopia (SIA) presso gli istituti clinici Humanitas di Milano la I° Italian Consensu Conference  sulla Groin Pain Syndrome nell’atleta.

 

La Consensus Conference di Milano

Lo scopo di una Consensus Conference è quello di definire lo “stato dell’arte” di una problematica specifica attraverso un iter ben preciso, nel quale le informazioni scientifiche vengono discusse, valutate e votate da una “giuria di esperti”. In virtù di ciò, la giuria che ha composto la Groin Pain Syndrome Italian Consensus Conference di Milano sulla Groin Pain Syndrome era formata da 41 specialisti di diversa estrazione e così suddivisi: ortopedici (16), medici dello sport (3), chirurghi generali (7), fisioterapisti (5) radiologi (2), sport physiologist (1) e preparatori atletici (3). Il documento che è nato da questa Consensus Conference è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale British Medical Journal Open Sport  Exercise Medicine e costituisce già una pietra miliare nell’ambito della letteratura scientifica sulla groin pain syndrome.

Groin Pain Syndrome Italian Consensus Conference on terminlogy,
clinical evaluation and imagin assesment in groin pain in athlete.

5 February 2016, Milan (Italy).

Dobbiamo confessare che scrivere queste righe ci riempie di un certo (malcelato) orgoglio per tutta una serie di (giustificati) motivi. Il PRIMO dei quali è rappresentato dal fatto che questa è stata in senso assoluto la prima Consensus Conference italiana nell’ambito della medicina dello sport; la SECONDA RAGIONE è che questa è la terza Consensus Conference a livello mondiale (dopo Manchester 2012 e Doha 2014) dedicata al tema della pubalgia. Il TERZO MOTIVO (forse quello di maggior importanza) è che ci siamo, in qualche modo, riappropriati di una patologia “tutta italiana”: Non dobbiamo dimenticare infatti che la prima descrizione scientifica della pubalgia fu fatta da un medico italiano, Spinelli, che nell’ormai lontano 1932 ne fece una prima descrizione su di una popolazione di schermitori .

Conoscere è il primo passo verso la risoluzione del problema

Abbiamo sempre creduto che l’informazione del paziente sia il primo passo verso la risoluzione del problema. Per questo motivo all’interno del nostro sito abbiamo messo a disposizione degli utenti una larga scelta di nostre pubblicazioni che vanno dalle più divulgative a quelle maggiormente impegnative dal punto di vista scientifico. Al lettore attento non sfuggirà il fatto che nella nostra filosofia di lavoro l’approccio al paziente è di tipo multidisciplinare, questo in funzione del fatto che un problema complesso come quello della Groin Pain Syndrome (o pubalgia se vogliamo utilizzare un termine italiano) richiede la compresenza di più specialisti (chirurgo generale, radiologo, fisioterapista, sport physiologist ..) per poter raggiungere una diagnosi di certezza e, conseguentemente, scegliere la soluzione più idonea che può essere chirurgica oppure conservativa. Il lavoro di equipe è quindi uno dei punti forti del nostro centro di eccellenza.

Vi invitiamo ad informarvi prima di decidere qualsiasi cosa….

Il messaggio che vogliamo principalmente veicolare è “l’invito all’informazione”. Solamente un paziente informato potrà fare la scelta giusta e saprà a chi rivolgersi . Purtroppo toppo spesso nel mondo medico si sente ancora confondere il termine “pubalgia” con la diagnosi, ignorando che quest’ultimo rappresenta solamente la descrizione di un sintomo (ossia dolore nella regione pubica) e che le cause di pubalgia sono oltre 60 (vi invitiamo a questo proposito alla lettura del nostro articolo pubblicato su British Medical Journal) . Oppure, ancor più spesso si sentono proporre dei percorsi di cura olistici che nulla hanno a che fare con un approccio scientifico del problema.
Buona lettura e buon primo passo verso la soluzione del problema …….

Il Prof. Bisciotti ha diretto l’equipe che ha condotto la riabilitazione funzionale di Marco Verratti dopo l’intervento di ernia inguinale effettuato nel maggio 2016. Per questo problema di groin pain syndrome Verratti era stato lontano dal campo di gioco per buona parte della stagione 2015-2016.

Anche Aleksandar Kolarov il forte difensore del Manchester City e della Nazionale serba
ha risolto i suoi problemi di pubalgia presso il nostro centro…

Così come Libor Kozák attaccante dell’Aston Villa e della Nazionale ceca.

Quale sarà il tuo percorso riabilitativo ?

1° STEP
2° STEP
3° STEP
4° STEP

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi